AA.VV., Catalogo dei bolli prefilatelici toscani, 2010, pp. 219 Ed. Florence Center - Firenze, 2010
Dalla prefazione di Alessandro Papanti, all'epoca presidente di ASPoT.

A distanza di circa otto anni dall’edizione del primo catalogo dei bolli prefilatelici toscani curato dall’Aspot –a sua volta nato sulle orme dell’opera fondamentale di Paolo Vollmeier– vede la luce una stesura del tutto nuova.

Questa pubblicazione si è resa necessaria non solo per l’inserimento dei dati raccolti nel frattempo –lavoro che ha richiesto notevole impegno e tempo– ma anche perché si sentiva l’esigenza di creare uno strumento utile e complementare allo studio della storia postale toscana, intesa non come raccolta delle bollature, ma come studio della posta nei suoi aspetti.

Per evidenziare la funzione svolta dai bolli “sul campo” e rendere il volume più piacevole, sono state riprodotte alcune lettere, per quanto possibile significative.

In questa ottica oltre a riportare i bolli sotto la località d’uso, secondo la classificazione tradizionale, è stata introdotta un’apposita sezione nella quale sono stati raggruppati bolli usati in località diverse, ma destinati a specifici o particolari servizi, come la Posta Militare, quella per Strada Ferrata, le Vie di Mare, la Sanità. Lo stesso è stato fatto per i bolli attinenti a convenzioni e rapporti della Toscana con gli altri Stati; settore sempre più seguito e studiato. Sono stati riportati anche manoscritti ed impronte apposte all’Estero per indicare la provenienza dalla Toscana.

Tutto questo è volto a far meglio comprendere che la Toscana non costituisce una “nicchia” postale, impermeabile all’influsso ed ai contatti con gli altri Stati, ma al contrario interagisce necessariamente con essi e che la posta è proprio il mezzo per eccellenza con cui ciò avviene.

Poiché Lucca ed il suo territorio fanno parte geograficamente, anche se non sempre politicamente, della Toscana, le impronte, oltre ad essere riportate nella parte principale del catalogo, sono riunite in una apposita sezione, utile a chi desidera avere una visione unitaria di questa amministrazione postale, dall’introduzione dei bolli ad inchiostro all’annessione al Granducato di Toscana.
Associazione fondata nel 1995
Webmaster: Roberto Monticini e Pietro Pallini ©2019
La riproduzione di articoli ed immagini deve essere autorizzata da caroli.aspt@gmail.com